RECISO

Dalla STORIA

RECISO300

RECISO

SANGIOVESE      Rosso Toscana IGT

Cru da uve Sangiovese. Il primo vino del mio progetto, nato nel 1995 dopo lunghe selezioni massali sui vecchi vigneti di famiglia, utilizzando piante di Sangiovese da sempre presenti nel mio territorio.

Oggi Reciso è prodotto in quantità molto limitate, su sei piccoli vigneti di crinale, per un totale di circa tre ettari distribuiti equamente su esposizioni sud/est e sud/ovest, scelti, oltre che per l’esposizione e l’altitudine, anche per la loro complessità minerale e per la forte presenza di argilla bianca, oltre agli immancabili fossili di conchiglie che costituiscono lo scheletro dei nostri terreni.

Sicuramente il mio vino più rappresentativo, sia del mio terroir sia della mia filosofia produttiva, fondata principalmente sulla miglior coltivazione possibile dei miei vigneti, e mai pensato per soddisfare uno o più mercati, ma unicamente per dimostrare la grandezza delle uve Sangiovese sui terreni di San Miniato.

Reciso viene vinificato e maturato con tecniche molto tradizionali, per non influenzare troppo il risultato ottenuto nel vigneto. La fermentazione alcolica avviene in vasche di cemento alla temperatura di 27/30° utilizzando solo lieviti indigeni e la successiva macerazione a vasca colma si protrae per cinque settimane.

Per la maturazione utilizzo botti in rovere Slavonia da 10 hl e tonneau in rovere Francese da 550 lt, ad iniziare dalla primavera inoltrata e per i successivi 18/24 mesi, con l’obiettivo assoluto della miglior evoluzione possibile e della più sincera personalità. Prima dell’immissione in commercio il vino rimane in affinamento in bottiglia dai 15 ai 18 mesi.

Richiedi informazioni Scarica la scheda

Potrebbero interessarti